Apollo Masters: grave incendio alla fabbrica dei vinili

Un incendio scoppiato il 7 febbraio 2020, per cause ancora da accertare, ha distrutto la fabbrica della Apollo Masters di Banning in California. Nello stabilimento si produceva circa l ‘80% dei dischi in lacca, o acetati, utilizzati in tutto il mondo come base per la stampa dei vinili. La ditta californiana è una delle due rimaste a fabbricare lacche per vinili e la sua attività è considerata insostituibile.

 

Apollo Masters Incendio
Apollo Masters Incendio – Twitter User @Caltrans8

La direzione dell’azienda ha rilasciato il seguente comunicato:

“To all of wonderful customers. It is with great sadness we report the Apollo Masters manufacturing and storage facility had a devastating fire and suffered catastrophic damage. The best news is all of our employees are safe. We are uncertain of our future at this point and are evaluating options as we try to work through this difficult time. Thank you for all of the support over the years and the notes of encouragement and support we have received from you all.”

 

Problemi con la produzione

L’incendio è stato segnalato alle 8 del mattino di venerdì 7 febbraio, mentre gli impiegati erano all’interno della fabbrica. Per spegnere le fiamme sono dovuti intervenire più di 80 vigili del fuoco ma fortunatamente non ci sono stati feriti. Tutti i dipendenti sono riusciti a fuggire in tempo dalle uscite di sicurezza. Questo evento si verifica proprio mentre il mercato dei vinili mostra una vertiginosa crescita, con un 26% di tutti i dischi fisici venduti negli USA nel 2019 in formato vinile.

L’altro produttore di acetati, la giapponese MDC, aveva già manifestato notevoli difficoltà a coprire le richieste di materiale da parte dell’industria discografica, per cui è probabile che nel prossimo futuro vi siano rilevanti limitazioni nella disponibilità di dischi in vinile nuovi.

 

Macchina per la creazione del master per la stampa dei vinili
Macchina per la creazione del master per la stampa dei vinili

 

Reazioni delle aziende del settore

In una mail al consiglio di amministrazione, Gil Tamazyan, fondatore e presidente della Capsule Labs, azienda che stampa vinili, ha comunicato che, mentre è troppo presto per valutare la gravità dell’impatto sulla produzione, certamente si presenteranno a breve gravi difficoltà, considerato che la Apollo Masters fornisce circa l’80% delle lacche utilizzate per la stampa.

Le soluzioni potrebbero essere però a portata di mano. Apollo Masters potrebbe essere acquisita da un’altra azienda con l’obiettivo di creare una nuova fabbrica più grande con la stessa tecnologia e il know-how ed espandere il volume della produzione.

In ogni caso è indispensabile che si trovi appena possibile un modo per ripristinare un volume di prodotto adeguato alla richiesta. A questo proposito anche la ditta canadese Duplication, che stampa vinili, ha evidenziato che il blocco prolungato della produzione di Apollo Masters potrebbe causare un vero e proprio disastro, determinando la chiusura di intere aziende del settore.

 

Apollo Masters – Link:

Dischi vinile

Articolo di Billboard

Articolo di LoveforliveMusic

Vendite vinili

 

Newsletter Altri Prodotti Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per ulteriori informazioni dettagliate sui cookies e riguardo ai diritti previsti dal regolamento GDPR, consulta la Privacy Policy. Cliccando sul pulsante di accettazione oppure proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

In ottemperanza al Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la cookie policy. Ti invitiamo a prenderne visione. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per informazioni dettagliate riguardanti i tuoi diritti, la gestione o la cancellazione dei tuoi dati personali consulta la nostra Privacy Policy. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi