Raffreddamento a liquido del PC: funzionamento e vantaggi

Con l’aumento esponenziale delle prestazioni dei computer, uno dei problemi che i costruttori devono affrontare sempre più spesso è la maggiore necessità di raffreddamento delle CPU e di altre componenti elettroniche. Più potenza significa infatti più energia assorbita e più calore da dissipare e i sistemi di raffreddamento ad aria possono non garantire prestazioni adeguate. L’energia elettrica si trasforma all’interno del PC principalmente in energia termica che deve essere rimossa per non compromettere il funzionamento del computer stesso. Una delle soluzioni più efficienti è quella di utilizzare il raffreddamento a liquido del PC. Questo sistema presenta alcune caratteristiche da valutare bene, sia in caso di installazione in un PC preesistente, sia prima dell’acquisto di un computer nuovo.

 

Raffreddamento a liquido del PC - VIBOX Spectrum GXR780-450
Raffreddamento a liquido del PC – VIBOX Spectrum GXR780-450

 

Molti PC, anche di recente produzione, utilizzano dissipatori di calore metallici montati sui processori, che vengono raffreddati dall’aria forzata fatta circolare dalle ventole. In caso di utilizzo molto intenso dei processori, questo sistema può tuttavia mostrare ben presto i suoi limiti fisici, causando il surriscaldamento del PC e in qualche caso anche il reset delle operazioni controllato da un interruttore termico.

 

Dissipazione efficiente del calore di CPU e GPU

L’obiettivo del raffreddamento a liquido del PC è la dissipazione di calore in modo più efficiente e silenzioso. I punti critici e maggiormente soggetti a surriscaldamento sono il processore principale, o CPU, e il processore grafico, o GPU, costruiti con semiconduttori che necessitano di una rapida rimozione del calore anche durante il normale utilizzo. In qualche caso, soprattutto per i PC utilizzati per i videogiochi, si adotta il cosiddetto “overclocking” dei processori, cioè l’aumento della velocità e prestazioni oltre le specifiche consentite ufficialmente dal costruttore. In queste condizioni gravose per i processori i parametri di raffreddamento sono fuori scala e il sistema deve asportare il calore il più rapidamente possibile.

 

Raffreddamento a liquido PC - VIBOX Venom GL780T-46
Raffreddamento a liquido PC – VIBOX Venom GL780T-46

 

Il raffreddamento a liquido del PC è molto efficace soprattutto per piccole aree, ed è quindi il sistema ideale per raffreddare i processori. Mentre il resto dei circuiti può essere raffreddato dall’aria forzata delle ventole. Oltre alla migliore dissipazione puntuale, il raffreddamento ad acqua del PC risulta più silenzioso rispetto ai sistemi ad aria forzata. Questo perchè le ventole possono girare meno velocemente in quanto il radiatore contenente liquido può scambiare il calore con un’efficienza molto maggiore rispetto ai dissipatori ad aria. Per chi necessita di assoluta silenziosità, esistono in ogni caso anche Mini PC privi di ventole e a rumorosità zero, con prestazioni tuttavia non paragonabili a quelle dei computer gaming.

 

Limiti fisici del raffreddamento a liquido

Dal punto di vista fisico, il flusso di calore tra il processore e la superficie utile per lo smaltimento del calore stesso è limitato dalla conducibilità termica dei materiali intermedi interni, tipicamente la piastra di fissaggio del processore o altri materiali. La somma di questi materiali intermedi rappresenta una resistenza termica fissa difficilmente modificabile. Quindi anche il sistema di raffreddamento più potente possibile, dovrà comunque sottostare a questo limite insormontabile.

E’ sempre necessario considerare che il raffreddamento a liquido del PC funziona solo su punti limitati e superfici di dimensioni ridotte, normalmente i processori. La riduzione di temperatura avviene quindi solo su piccole aree. Per tutti gli altri circuiti, la motherboard, i condensatori, il trasformatore di tensione, etc. la necessità di raffreddamento rimane invariata e devono quindi essere raffreddati da un tradizionale sistema ad aria con ventilazione forzata. Un eventuale surriscaldamento di questi circuiti può danneggiarli in modo irreversibile e causarne la cosiddetta “morte termica”.

 

Cooler Master MasterLiquid ML240P
Cooler Master MasterLiquid ML240P

 

Sviluppo e evoluzione del raffreddamento a liquido del PC

La nascita del raffreddamento a liquido del PC è avvenuta circa nell’anno 2000 in seguito all’iniziativa di appassionati di PC che desideravano spingere all’estremo l’overclock dei processori. A quei tempi il surriscaldamento delle CPU, raffreddate in misura insufficiente dalle ventole, poteva causare una vera e propria esplosione con danneggiamento di tutto il PC. Inoltre stava iniziando la diffusione delle schede a doppia CPU, prima utilizzate solo sui server. Sulle motherboard a doppia CPU si presentavano diversi problemi di raffreddamento dovuti alla necessità di installare due dissipatori e ventole più potenti.

I primi dissipatori di calore ad acqua furono realizzati in maniera artigianale utilizzando pompe per acquario e vasche esterne. L’acqua veniva sostanzialmente fatta circolare all’interno del PC e poi in un serbatoio esterno, che conteneva diversi litri, dove si raffreddava, e quindi veniva pompata nuovamente all’interno del PC.

 

Raffreddamento a liquido del PC - Power MAC G5
Raffreddamento a liquido del PC – Power MAC G5

 

Dopo questi primi esperimenti artigianali, nel 2003 fu lanciato il Power Mac G5, il primo vero computer desktop fornito dall’origine di raffreddamento ad acqua e con un radiatore per la dissipazione del calore. Radiatore e pompa erano realizzati da Delphi Automotive, nota azienda americana che realizza principalmente componenti per autoveicoli. Il sistema era efficiente, ma dopo alcuni anni dava luogo a perdite di liquido e necessitava di manutenzione.

Lo sviluppo successivo al raffreddamento a liquido tramite circolazione in un grosso contenitore esterno fu la creazione di più complessi sistemi di radiatori e vasi di espansione sempre costruiti artigianalmente. L’adozione di un radiatore, con una grande superficie per la dispersione del calore, consentiva di migliorare molto la rapidità del raffreddamento, soprattutto se abbinata a una pompa in grado di far fluire l’acqua più velocemente nel circuito.

 

Dissipatore ad aria upHere
Dissipatore ad aria upHere

 

Raffreddamento a liquido del PC attivo o passivo

Le diverse tipologie di raffreddamento a liquido del PC si possono suddividere in varie categorie. Esistono sistemi attivi, passivi e misti tra questi due tipi, in base al tipo di raffreddamento dell’acqua del circuito.

 

Raffreddamento attivo

Nei sistemi attivi è presente una ventola che genera un flusso di aria forzata attraverso un classico radiatore, anche il liquido viene fatto circolare nel sistema in maniera forzata tramite una pompa elettrica. L’efficienza complessiva di questo tipo di raffreddamento è talmente alta da consentire l’adozione di radiatori relativamente piccoli, comodamente posizionabili all’interno della scatola del PC. Esistono comunque radiatori doppi, tripli, quadrupli per due, tre o quattro ventole. La maggior parte dei PC più potenti può essere raffreddata adeguatamente con un sistema con tre ventole e un radiatore triplo.

Cooler Master MasterLiquid ML240P
Cooler Master MasterLiquid ML240P

 

Raffreddamento a liquido del PC attivo-passivo misto con celle a effetto Peltier

In alcuni PC Desktop viene installato un ulteriore sistema di raffreddamento a celle Peltier. Queste ultime sono piastrine di metallo costituite da due tipi di conduttori metallici, o anche semiconduttori, posti a contatto tra loro nei quali viene fatta passare corrente elettrica. Quando passa corrente un lato della piastrina si raffredda mentre l’altro si riscalda. Alle celle Peltier possono quindi essere aggiunti diversi tipi di scambiatore di calore, un sistema di raffreddamento a liquido e uno ad aria forzata, combinando il tutto in un sistema misto attivo-passivo.

 

Cella Peltier per raffreddamento CPU
Cella Peltier per raffreddamento CPU

 

Raffreddamento con dissipatore passivo

Alcuni tipi di raffreddamento a liquido sono costruiti con radiatori passivi, privi di ventole. Questo per limitare al massimo la rumorosità di funzionamento del PC. Il radiatore passivo si raffredda quindi solo per il normale movimento convettivo dell’aria mentre in genere è presente una pompa elettrica per far circolare il liquido. Per garantire comunque buone prestazioni, questo tipo di radiatore è molto più grande di un radiatore attivo con ventilazione forzata e si trova normalmente all’esterno della scatola del PC. Può essere di tipo orizzontale o verticale e ha l’aspetto di un piccolo termosifone.

 

Raffreddamento a liquido del PC passivo
Raffreddamento a liquido del PC  – Radiatore passivo

 

Un altro tipo di dissipatore di calore passivo è costituito da un tubo di vari metri di lunghezza, realizzato spesso in metallo per la sua maggiore conducibilità termica. Tale tubo viene collocato sulle pareti laterali, sul fondo e sul coperchio della scatola del PC. Le ventole possono essere presenti, ma il sistema può funzionare anche senza di esse. Se l’orientamento dei tubi è tale da favorire il moto convettivo del liquido di raffreddamento, anche la pompa può non essere necessaria. Il vantaggio di questo sistema è la totale silenziosità, per le versioni prive di ventola e pompa elettrica. Dal punto di vista dell’efficacia, è indispensabile che il tubo sia molto lungo, circa 5 metri, con un diametro di almeno 25 mm e una differenza di temperatura con l’ambiente di 15 K°. Con questi parametri è possibile dissipare 500 watt di potenza.

 

Raffreddamento “attivo attivo” con compressore supplementare

Il massimo sviluppo del sistema di raffreddamento a liquido del PC, si riscontra quando viene installato un compressore supplementare che raffredda il liquido in modo analogo a un frigorifero. In questo modo è possibile raffreddare il PC alla temperatura voluta. Il limite è solo la temperatura di congelamento del liquido refrigerante. Se si utilizza un liquido con additivi anticongelanti, la temperatura del sistema può anche scendere sotto 0 C° favorendo eventuali impostazioni di overclocking estremo dei processori.

 

Raffreddamento a liquido del PC – Componenti del sistema

Dissipatore di calore

E’ costituito da una piastra metallica in contatto da un lato con il liquido refrigerante e dall’altro direttamente con il processore da raffreddare, CPU o GPU, o altri componenti, Hard Disk, alimentatore, memorie, etc. Può essere ulteriormente raffreddato da una cella ad effetto Peltier e da scambiatori di calore ad aria in un sistema combinato. La struttura interna può essere a canali sottili, aghi o persino una struttura a nido d’ape per aumentare il coefficiente di dissipazione del calore.

 

Pompa

Viene costruita su misura, spesso basandosi su pompe per acquari di alta qualità, affidabili e di buona durata. L’accensione della pompa CPU può essere collegata all’alimentatore del PC (soluzione migliore), oppure essere comandata da un interruttore separato.

 

Raffreddamento a liquido del PC - componenti
Raffreddamento a liquido del PC – Componenti

 

Vaso di espansione

E’ un cilindro realizzato in plexiglas o alluminio che consente l’espansione del liquido in relazione alla variazione di temperatura, serve anche per il riempimento e lo sfiato. Alcuni modelli sono dotati di pompa incorporata in modo da occupare meno spazio.

 

Radiatore

E’ lo scambiatore di calore per il raffreddamento, realizzato in rame o alluminio.

 

Ventilatore

Presente con raffreddamento attivo, rende più efficiente lo smaltimento di calore. Ventilatori di maggiori dimensioni consentono un regime di rotazione basso e una bassa rumorosità.

 

Raffreddamento a liquido del PC - Tubi flessibili e liquido refrigerante
Raffreddamento a liquido del PC – Tubi flessibili e liquido refrigerante

 

Tubi flessibili

Realizzati in gomma trasparente, portano il liquido a tutti i componenti del sistema, fondamentale la tenuta stagna per evitare danni ai circuiti

 

Accessori

Viti di montaggio, collegamenti dei tubi flessibili, molle anti-piega, termometro per acqua di raffreddamento, indicatore di flusso, ecc.

 

Liquido di raffreddamento

Acqua distillata o demineralizzata. E’ fondamentale l’aggiunta di additivi per la protezione dalla corrosione e prevenzione della formazione di alghe. Si utilizzano spesso additivi di tipo automobilistico, per il basso costo di acquisto e l’efficacia comprovata. E’ necessaria l’aggiunta di un additivo antibiologico che impedisca la proliferazione di microrganismi o alghe. Il livello del liquido di raffreddamento deve sempre essere controllato in quanto una quantità di liquido insufficiente al raffreddamento può causare la deformazione delle parti in plastica dovute a surriscaldamento e conseguenti perdite nel circuito.

 

Raffreddamento a liquido del PC con LED RGB
Raffreddamento a liquido del PC con LED RGB

 

Funzionamento del sistema di raffreddamento a liquido del PC

Nel sistema con pompa elettrica, il liquido refrigerante viene fatto circolare dalla pompa, assorbe il calore dei componenti da raffreddare e lo trasporta nel radiatore dove il calore viene rilasciato nell’aria dell’ambiente. Per garantire un flusso uniforme i componenti devono essere collegati idraulicamente in serie.

Esistono anche sistemi che integrano in un solo componente la pompa, il radiatore e le relative ventole. In questo modo dev’essere collegato con tubi solo il dispositivo di raffreddamento dei processori. I sistemi integrati di questo tipo presentano però alcuni svantaggi, ventole più piccole e rumorose, capacità di raffreddamento inferiore. Per ottenere i risultati migliori è opportuno installare un sistema di raffreddamento a liquido più grande eventualmente con radiatore esterno.

 

Garanzia (per installazioni after-market)

Se il sistema di raffreddamento a liquido del PC viene installato dopo l’acquisto, normalmente si perde la garanzia sul prodotto a causa della modifica. Esistono però PC con il sistema già presente e funzionante, coperti totalmente da garanzia. Ovviamente installare il raffreddamento a liquido in un PC fuori garanzia non da luogo a questo inconveniente. Anche un PC assemblato dall’utente con componenti di varia origine, coperti singolarmente da garanzia non presenta inconvenienti con la copertura per guasti prevista dai diversi costruttori.

 

Raffreddamento a liquido PC: modelli in evidenza

Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3

Un ottimo esempio di computer dotato di raffreddamento a liquido fin dall’origine è il Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3. Si tratta di un computer gaming con prestazioni estreme, basato sul processore Quad Core AMD Ryzen 3 1200 4x 3.1Ghz (max 3.4Ghz). La memoria è una DDR4 8Gb 2666Mhz e consente una gestione fulminea dei programmi aperti.

 

Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3
Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3

 

La componente archivio, dove installare i giochi preferiti, è piuttosto capiente con un classico disco rigido da 1.000 GB HDD (1 TB) a cui si somma un ulteriore memoria allo stato solido da 500 GB SSD.

La scheda grafica è la Geforce GTX 1650 con 4GB di memoria GDDR6 e raffreddamento forzato a ventola.

La CPU è raffreddata con sistema a liquido, ventola e radiatore.

Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3: specifiche tecniche

Cabinet: Silentium PC Signum SG1X TG RGB Finestra laterale in vetro temperato
Ventolilazione forzata: 3 ventole x 120mm
Alimentatore: 400W 80+
Motherboard: Asus Prime A320M-K
Processore: AMD Ryzen 3 1200 4x 3.1Ghz (max 3.4Ghz)
Scheda video: Nvidia Geforce GTX 1650 4Gb
Memoria RAM: 8Gb DDR4-2666 (1x8Gb) – 32Gb max
Memoria SSD: 500Gb Kingston A2000 SSD M.2 PCIe x4
Hard Disk: 1000Gb 7200 rpm
Sistema operativo: Windows 10 Home 64 bit IT
Wi-Fi: 300 Mbits – 802.11 b/g/n
Porte frontali: 2x USB 3.0 | Uscita Cuffie e Microfono
Porte posteriori: 4x USB 3.0 | 2x USB 2.0 | 1x Display Port | 1x HDMI | 1x DVI | 2x PS/2 | 10/100/1000 Mbps Ethernet | Audio 5.1
Dimensioni: (L x H x P in cm)]: 21,6 x 48,5 x 41,3

 

VIBOX Spectrum GXR780-510

Per chi cerca un PC Gaming con prestazioni di assoluto rilievo, esistono sul mercato dei computer con caratteristiche tali da poter soddisfare anche i più esigenti. E’ il caso ad esempio del VIBOX Spectrum GXR780-510, una macchina definitiva in grado di padroneggiare qualsiasi tipo di software, pensata per i videogiochi con grafica avanzata.

Il VIBOX Spectrum è un dispositivo di fascia alta, fornito di tutto quanto necessario, compreso un buono di 30 euro WarThunder DLC per videogiochi e la garanzia a vita.

 

VIBOX Spectrum GXR780-510
VIBOX Spectrum GXR780-510

 

La scheda grafica è la top di gamma ASUS ROG Strix OC GeForce GTX 1080 (8 GB GDDR5 RAM / 2x HDMI 2.0 / 2x DisplayPort 1.4 / 1x DVI-D Dual-Link Porte) dal valore di oltre 500 euro con prestazioni di riferimento.

Il processore del VIBOX Spectrum GXR780-510 è un AMD Ryzen 7-3800X Otto 8-Core (16 Threads) 105W TDP AM4 CPU con una frequenza di clock pari a 3,9GHz (4,5GHz Turbo).

Sono presenti due dischi, un SSD 960 GB Kingston HyperX Savage a Stato Solido per un rapido avvio del PC, e un classico Hard Disk da 2.000 GB (2 TB) (SATA-III 6.0 Gbit/s / 7200rpm), 64GB DDR4 2400MHz High Speed Memoria.

Sono forniti insieme al PC: 3 schermi BenQ GW2760HS da 27 pollici, una tastiera gaming Razer Black Widow Chroma V2, un mouse Razer Mamba Tournament, un tappetino mouse Razer Firefly, cuffie Razer Kraken 7.1 Chroma eSports Gamer, scheda di rete WiFi PCI-e wireless a 300 Mbps.

 

VIBOX Spectrum GXR780-510 PC
VIBOX Spectrum GXR780-510 PC

 

La CPU è raffreddata con Alphacool Eisbaer AIO Sistema di Raffreddamento a Liquido per CPU (240mm).

Pre installato Microsoft Windows 10 Pro Sistema Operativo

VIBOX Spectrum GXR780-510: specifiche tecniche

Processore: 3,9 Ghz/4,5GHz Turbo AMD Ryzen 7-3800X Otto 8-Core (16 Threads) 105W TDP AM4 CPU
Scheda grafica: ASUS ROG Strix OC GeForce GTX 1080 8 GB GDDR5 RAM / 2x HDMI 2.0 / 2x DisplayPort 1.4 / 1x DVI-D Dual-Link Porte
RAM: 64 GB DDR4 2400MHz High Speed Memoria
SSD: 960 GB Kingston HyperX Savage SSD Unità a Stato Solido
Disco rigido: 2000 GB (2 TB) Hard-Disk SATA-III 6.0 Gbit/s / 7200rpm
Motherboard: AMD AM4 Socket (4x USB3 / 2x USB2 Porte / 64 GB DDR4 Max RAM / 1x PCIe x16 / 2x PCIe x1 Slots)
Raffreddamento a liquido della CPU: Alphacool Eisbaer AIO Sistema di Raffreddamento a Liquido per CPU (240mm)
Case: Corsair Carbide Air 740 (3x USB3 Anteriore Porte / 2x 14cm Anteriore / 1x 14cm Posteriore)

VIBOX Spectrum GXR780-510 PC
VIBOX Spectrum GXR780-510 PC

 

Altre specifiche

Illuminazione: NZXT Hue Plus RGB Interno LED Illuminazione Kit con Controllo
Alimentazione elettrica: EVGA GQ 750w Gold Graduato Semi Modulare PSU
Sistema operativo: Microsoft Windows 10 Pro
Monitors: 3x Triple 27″ BenQ GW2760HS (FullHD 1920×1080 / Thin Gaming Bordo / 4ms Risposta / LED / 1x HDMI / 1x DVI-D / 1x VGA)
Tastiera: Razer Black Widow Chroma V2 (eSports Gamer Grado / Tasti Meccanici / Programmabili Tasti Retroilluminati / QWERTY UK Layout)
Mouse: Razer Mamba Tournament (eSports Gamer Grado / 16000 DPI Sensore Láser / Rotellina di Scorrimento / Programmabili Illuminazione)
Tappetino mouse: Razer Firefly con illuminazione led programmabile/base in antiscivolo
Audio: Razer Kraken 7.1 Chroma eSports Gamer Cuffie
WiFi: scheda di rete WiFi PCI-e wireless a 300 Mbps
Garanzia: Vibox Evolution Garanzia a vita

 

Raffreddamento a liquido del PC: installazione after-market

Oltre ai PC dotati fin dall’origine del raffreddamento a liquido, esistono numerosi sistemi da installare after-market. Questi dispositivi sono efficaci e coperti da garanzia come componente separato. Risultano particolarmente adatti per essere installati in PC assemblati, ma possono in realtà essere montati in qualsiasi computer Desktop che disponga di spazio sufficiente all’interno del “case”.

Se si decide di installare il raffreddamento a liquido del PC in un computer nuovo coperto da garanzia, bisogna considerare che tale modifica può far decadere la garanzia. Diversamente, in un PC auto-assemblato dall’utilizzatore, la garanzia copre ogni singolo componente, la CPU, la scheda madre, la scheda video, etc. per cui l’aggiunta di un sistema di raffreddamento a liquido, per altro anch’esso coperto da garanzia, normalmente non pregiudica le singole garanzie degli altri componenti.

 

Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB

In caso di processori ad alta dispersione di calore, esistono in commercio dei dissipatori a liquido ad alta efficienza in grado di smaltire rapidamente questo calore in eccesso e mantenere il processore a bassa temperatura, consentendo in alcuni casi anche l’overclocking.

 

Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB
Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB

 

Il Corsair Hydro Series H150i PRO è un sistema di raffreddamento a liquido per CPU RGB tutto in uno, dotato di un radiatore integrato da 360 mm costruito per raffreddare la CPU mantenendo una bassa rumorosità. Lo stile è grintoso, tipico di un dipositivo gaming, con illuminazione della pompa a RGB LED.

Le ventole sono tre PWM con cuscinetti a levitazione magnetica e un diametro di 120 mm. Riescono a produrre un eccellente flusso d’aria con un’emissione sonora che non supera mai i 25 dBA.

Tutto il sistema di raffreddamento è controllato dall’ apposito software Corsair Link che consente di regolare l’illuminazione RGB, variare la velocità delle singole ventole e la velocità della pompa elettrica del fluido refrigerante. E’ inoltre possibile monitorare la temperatura della CPU, del refrigerante e altri parametri. In modalità Zero RPM le ventole possono essere spente per la massima silenziosità di funzionamento.

 

Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB
Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB

 

Corsair Serie Hydro H150i PRO RGB: specifiche tecniche

Dimensioni del radiatore: 396 mm x 120 mm x 27 mm
Dimensioni del ventilatore: 120mm x 25mm
Velocità ventola: 1600 RPM
Supporto socket di raffreddamento: Intel 1150/1151/1155/1156, Intel 2011/2066, AMD AM3 / AM2, AMD AM4, AMD TR4 (con staffa CW-8960054 per la compatibilità con la presa AMD TR4)
Illuminazione dinamica multicolore RGB
Cuscinetti a levitazione magnetica
Software di controllo CORSAIR LINK
Peso articolo: 2,42 Kg

 

Cooler Master MasterLiquid ML240P Mirage

Se si preferisce il modello a due ventole, per ragioni di spazio o di estetica, un’ottima soluzione è un sistema di raffreddamento a liquido Cooler Master come ad esempio il MasterLiquid ML240P.

In questo caso le dimensioni del radiatore sono più ridotte, pari a 120mm x 240mm con due ventole da 120mm ciascuna. Come per altri modelli, anche qui sono presenti gli effetti luminosi programmabili a LED RGB che conferiscono al sistema un aspetto futuristico, molto apprezzato in ambito gaming.

 

Cooler Master MasterLiquid ML240P
Cooler Master MasterLiquid ML240P

 

La compatibilità dimensionale è multiprocessore e consente di installare il MasterLiquid su molteplici modelli di PC gaming, anche non di ultima generazione.

L’unità di raffreddamento è del tipo All-In-One (AIO) con illuminazione a LED e speciali ventole silenziose e anti-vibrazione. La pompa è RGB con illuminazione a LED e coperchio trasparente per visualizzare il movimento della girante. Interessante la bassa rumorosità complessiva, che non supera i 27db con una rumorosità della pompa di 20db.

Anche la qualità dei materiali è apprezzabile con radiatore in alluminio progettato per ridurre la resistenza al passaggio del fluido refrigerante e tubazioni a lunga durata in FEP (Fluoropolimero) rivestite di tessuto tecnologico.

 

Cooler Master MasterLiquid ML240P - Pompa elettrica
Cooler Master MasterLiquid ML240P – Pompa elettrica

 

Cooler Master MasterLiquid ML240P Mirage: specifiche tecniche

Rumore della ventola (max): 27 db
Rumore della pompa: 20 db
Radiatore: alluminio
Dimensione della ventola: 120 x 120 x 26 mm
Voltaggio della pompa: 12 v
Voltaggio del ventilatore: 12 v
Illuminazione led RGB
Velocità del ventilatore (max): 2000 giri/min
Design trasparente della pompa con illuminazione RGB
Ventole ML240P Mirage
Controller ARGB cablato
Processori compatibili: 1150, 1151, 1155, 1156, 1366, 2011, 2011-3, 775, am2, am2+, am3, am3+, fm1, fm2, fm2+, am4, 2066, tr4

 

Raffreddamento a liquido del PC – Link: 

Acquisto con fattura
Gaming Store
SCHEDE VIDEO: ultimi modelli e best-seller
Computer Desktop 
CPU
Dissipatori di calore
Mini PC
Sistema di raffreddamento
Motherboard
Dissipatori di calore ad acqua
Scatola del PC
Celle Peltier
Ventilatori
Liquido di raffreddamento
Sedatech PC Gaming Advanced AMD Ryzen 3
VIBOX Spectrum GXR780-510
Corsair Hydro Series H150i PRO
MasterLiquid ML240P

 

Newsletter Altri Prodotti Blog

Ultimo aggiornamento: 05/06/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per ulteriori informazioni dettagliate sui cookies e riguardo ai diritti previsti dal regolamento GDPR, consulta la Privacy Policy. Cliccando sul pulsante di accettazione oppure proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori Informazioni

In ottemperanza al Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la cookie policy. Ti invitiamo a prenderne visione. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per informazioni dettagliate riguardanti i tuoi diritti, la gestione o la cancellazione dei tuoi dati personali consulta la nostra Privacy Policy. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi